massari
TEATRO MASSARI

sabato 02 febbraio 2019 ore 21:00

 

 

MASSARI CLASSICO

 

Simone Càstano in

SULLA NAVE DI TESEO

 

spettacolo prodotto per la 58° edizione del Plautus Festival

 

“Sulla nave di Teseo” è un monologo teatrale che narra le vicende della figura mitologica di Teseo, re unificatore dell’Attica, e reso famoso grazie all’uccisione del terribile Minotauro che terrorizzava i giovani ateniesi, decimati a causa del sacrificio a cui erano sottoposti ogni nove anni.
Teseo, grazie al filo che Arianna gli consegnò, riuscì, dopo aver sconfitto il feroce mostro, ad uscire dal labirinto costruito da Dedalo e a liberare, di conseguenza, la città da quel terribile incubo.
In una società smarrita a causa di continui cambiamenti, sottoposta a ripetuti cambi di governo, a costanti incertezze, avremmo bisogno di un Teseo che ci liberi da questo labirinto (e di un’Arianna che lo aiuti nella sua impresa), un Teseo che possa guidarci su una nave in continuo cambiamento ma che rimanga nella sua essenza sempre la stessa.

sullanavediteseo

sabato 16 marzo 2019 ore 21:00

 

 

MASSARI CLASSICO

 

Teatro Europeo Plautino

presenta

PSEUDOLO

di Tito Maccio Plauto

 

con Massimo Boncompagni, Simone Càstano
Gianluca D'Agostino, Cecilia Di Giuli 

 

musiche originali Sara Castiglia
costumi Gloria Fabbri e Manuela Monti

scenografia Elisabetta Salvatori

pupazzi di scena Brina Babini

 

regia Cristiano Roccamo

 

Questo Pseudolo è un grande quadro in bianco e nero che aumenta il senso “drammatico” del teatro plautino e allo stesso tempo vuole concentrarsi sulla battuta interpretata dagli attori. Una messa in scena consapevole della decadenza del Teatro Comico ma che evita la scontatezza dei colori delle Commedie contemporanee, perché Plauto è un mondo antico ma attuale e non è rappresentativo di un pensiero dicotomico dove esiste solamente il giusto o lo sbagliato.

La scenografia è minimalista, e i costumi si ispirano ad un vecchio circo, al teatro del Seicento e agli antichi greci.

Personaggi che si rifanno al mondo classico e alla cultura dei mass media, perché questo è Plauto, un grande autore capace di rappresentare su scena la società del suo tempo che dopo oltre 2000 anni somiglia molto al nostro vivere quotidiano

Pseudolo diventa un pensiero a colori grazie al testo, ai personaggi rappresentati, alle situazioni comiche e agli argomenti mai passati, ai sentimenti e agli affetti sinceri che sempre sono comici e mai commoventi.

Deverbia e Cantica accompagneranno gli spettatori negli intrecci Plautini che in Pseudolo vengono risolti dalla “provvidenza” come se l'autore, in vecchiaia, non avesse più bisogno di dimostrare la sua arte risolvendo la storia con grandi inganni come in altri suoi capolavori, ma era sufficiente rappresentare Plauto per andare a Teatro.

B98A1698

sabato 16 febbraio 2019 ore 21:00

 

 

MASSARI CLASSICO

 

Accademia della Libellula

presenta

 

Clara Galante 

in

MEDEA

 

melologo per voce e pianoforte

di J.A. Benda su testo di F.W.Gotter

 

adattamento Clara Galante
al pianoforte Cinzia Pennesi

 

regia Alessandro Pizzech

 

Ho immaginato la parola drammatica, i suoni ribelli, i toni della vicenda come narrati da una donna/Medea che ritorna sul palcoscenico della sua vita, sul luogo che lei stessa ha incendiato con le sue mani e lì si ritrova ad evocare volti/voci del suo passato, quello che accadde, lei è Giasone, i figli la nutrice, la storia stessa, il sole di cui è figlia, la notte in cui si perde.
Un dolore essenzializzato che si frammenta in un percorso scenico-musicale che anticipa e riassume in sé i termini di un conflitto interiore: l’impossibilità di amare e di essere amati come tema fondante che crea un ponte tra l’antico rito greco e la nostra contemporaneità passando, in questo caso, attraverso il filtro del mondo di Benda e di quello spirito mitteleuropeo che pare la lente attraverso cui rileggere questo capolavoro assoluto.

 

Alessio Pizzech

 

Medea
PSEUDOLO2B98A1005medea-di-benda-con-clara-galante-ts-foto-parenzan-img_6372B98A1698
massari
TEATRO
MASSARI

facebook
© 2016 TEATRO EUROPEO PLAUTINO
Create a website